Primarie Centrosinistra, Renzi: “Se perdo non è un dramma”

Matteo Renzi

CENTROSINISTRA PRIMARIE RENZI – Il candidato alle primarie del centrosinistra Matteo Renzi intervistato da Fabio Fazio a «Che tempo che fa ha parlato a 360 ° di tutto il panorama politico italiano: “In politica si può anche perdere. Se perdi dai una mano a chi ha vinto. Vorrei fare una proposta. Dato che negli altri anni, chi ha perso le primarie ha avuto un contentino, un premio di consolazione. Mastella è diventato ministro, Di Pietro anche. Se perdo io non chiedo premi di consolazione. Se si perde si da una mano senza chiedere nulla in cambio

In riferimento alla sua assenza all’assemblea del Pd di sabato Renzi ha detto che  “il problema non è la partecipazione a quella riunione, che ha stabilito delle regole che non condividiamo. Sembrerò ingenuo, ma ci fidiamo di Bersani, quindi va bene tutto. C’è un entusiasmo così forte per queste primarie che non possiamo bloccarci sulle regole”.

Berlusconi sarà il candidato del centrodestra? “Sarei curioso di capire chi c’è dall’altra parte. Se candidassero Berlusconi ci sarebbe da pagare il biglietto. Tutti i giorni ce n’è una. Un giorno si candida, l’altro no, è peggio dello spread. Ora poi, già mi fido di Bersani, non chiedetemi di fidarmi di Alfano”.

Michele D’Agostino