Calciomercato, i 10 colpi in arrivo a gennaio in Italia

Paulinho del Corinthians (getty images)

 

CALCIOMERCATO SERIE A – Con il campionato fermo per la sosta per le Nazionali, il calciomercato torna ad imperversare su tutti i quotidiani sportivi italiani. Il Corriere dello Sport offre un ottimo spunto in tal senso. Le trattative, nonostante il calciomercato sia chiuso, vanno sempre avanti sotto traccia e questi sono i mesi buoni per approfondire alcune trattative da definire a gennaio. Il quotidiano romano ci offre dici probabili colpi di mercato in Italia già nel prossimo gennaio.

PAULINHO (Corinthians): Il centrocampista del Corinthians era praticamente dell’Inter la scorsa estate per una cifra di 8,5 milioni, ma l’affare saltò all’ultimo. Nel frattempo i brasiliani hanno comprato il 50% del suo cartellino da una banca (in Brasile funziona così…) e gli ha fatto firmare il rinnovo del contratto. L’Inter ora spera di fissare l’asticella a 10 milioni o poco più.

JUNG (Eintracht Francoforte): Il tedesco è uno degli esterni più interessanti del campionato tedesco. Valutazione 5-6 milioni di euro. Su di lui si era mossa per prima la Roma, che poi ha preso Piris e che da quella parte, la corsia destra, potrebbe sentire il bisogno di riparare. Jung è giocatore eclettico, per Zeman sarebbe l’esterno destro difensivo del 4-3-3 e per Stramaccioni il quinto a destra del 3-5-2.

ELKESON (Botafogo): Il brasiliano è una mezzala “alla Stankovic”, un talento vero: il Botafogo gli ha messo una clausola di 6 milioni di euro e in Italia le prime a muoversi sono state la Juventus e il Milan. I bianconeri però hanno fatto passi avanti, importanti ed è nata una operazione che ora sta conducendo il Bologna, il club che alla fine dovrebbe aggiudicarsi il ragazzo con i bianconeri allo spalle.

CENTURION (Racing de Avellaneda):  L’argentino è il centrocampista che il Napoli vuole chiudere nonostante la richiesta del Racing sia di 6 milioni, a fronte dell’età del ragazzo, che ha 19 anni, seppur dalle prospettive garantite. Le grandi manovre continuano…

BERGESSIO (Catania): L’argentino è la punta centrale che servirebbe a Montella e che il tecnico viola conosce molto bene. Bergessio a 6 milioni è una operazione possibile.

LISANDRO LOPEZ (Lione): L’argentino a 10-12 milioni, se non è il sogno, perché a quella cifra ci si può arrivare, è comunque una operazione impegnativa per un calciatore da inserire in corsa senza che conosca il campionato italiano. C’è la Fiorentina su di lui sempre.

ROSSI (Villareal): L’italiano si è operato da poco nel New Jersey, il suo rientro è previsto ad aprile, il Villarreal continua ha chiedere parecchio per il suo cartellino che in termini assoluti vale i 18 milioni richiesti. Ma se una squadra prendesse Rossi a gennaio farebbe un investimento al futuro, con l’idea di pagarlo molto meno, di studiare una formula anche perfezionabile nel tempo.

ZYRO (Legia Varsavia): Il polacco è un talentuoso esterno offensivo funzionale al 4-1-4-1 di Petkovic. Su di lui la Lazio aveva aperto canali importanti alla fine del mercato d’estate.

PELUSO (Atalanta): Sul difensore dei bergamaschi ci ha ragionato la Lazio, ma potrebbero tornare anche Juve e Inter.

DROGBA (Shangai Shenhua): L’ivoriano, di rientro dalla Cina, può essere un occasione per tutti: la Juve, che in cima alla lista ha Llorente, e che valuta anche il nuovo Drogba, Mbokani dell’Anderlecht, ma non solo..