Inter, gli addetti ai lavori giudicano le prospettiva future neroazzurre

Andrea Stramaccioni (getty images)

 

INTER STRAMACCIONI SCUDETTO – Può l’Inter di Andrea Stramaccioni inserirsi nella lotta scudetto a due tra Juventus e Napoli? La Gazzetta dello Sport l’ha chiesto ad alcuni addetti ai lavori, ex giocatori, che hanno detto la loro sulle reali prospettive del club neroazzurro in campionato.

Fabio Galante: ”Al di là del risultato, dopo 7 gare Juventus e Napoli sono ancora superiori, ma siamo appena all’inizio, il campionato è ancora lungo”.

Salvatore Bagni: ”Stramaccioni in pochi mesi di lavoro ha assestato
la difesa e dato una continuità di risultati che può galvanizzare l’ambiente”.

Gigi Simoni: ”L’Inter deve crescere ancora, e di sicuro aveva bisogno di cambiamenti, ha giocatori che non sono campioni, ma andando avanti può far bene”.

Josè Altafini: ”Juve e Napoli giocano meglio. La Fiorentina ha un centrocampo stile Barcellona. Però adesso anche l’Inter va considerata per il vertice”.

Alessandro Altobelli: ”L’Inter ha dimostrato di essere competitiva. Ha qualcosa in meno della Juventus, ma con l’entusiasmo può lottare sia con i bianconeri, sia col Napoli”.

Gianluca Pagliuca: ”Mi piacerebbe che l’Inter fosse al livello della Juve, ma credo che ibianconeri in questo momento siano superiori a tutti”.

Pierluigi Casiraghi: ”Quella nel derby è una vittoria pesante, ma non cambia le gerarchie. Juventus e Napoli rimangono le più forti. Certo, col rientro di Stankovic…”.

Marco Orrù