Pdl, Silvio Berlusconi pronto al dietrofront. “Farò ciò che è utile per il mio Paese”

Silvio Berlusconi (getty images)

PDL – Dopo tanti tira e molla l’ex premier Silvio Berlusconi ha forse rinunciato definitivamente a una sua ricandidatura alle prossime elezioni. A svelare il nuovo corso del centrodestra ci pensa l’ex Guardasigilli Angelino Alfano che, in occasione di un evento culturale, si ritrova faccia a faccia con Pier Ferdinando Casini e gli consegna lo scettro di un’ipotetica alleanza capace di riunire tutti i moderati. Una proposta che il leader dell’Udc, però, prende con le pinze. “Gli italiani sono abituati alle giravolte di Berlusconi… Mi auguro che i fatti  dimostrino che quel che ha detto Alfano sia vero”.

In un’intervista a ‘Libero’ Silvio Berlusconi, da poco rientrato da Mosca dove ha festeggiato i 60 anni di Vladimir Putin, sembra quasi sorpreso dalla notizia, ma non nega l’intenzione di fare dietrofront: “Non è una novità: è quanto dico da tempo. Io voglio l’unità dei moderati e per ottenerla, se serve, sono pronto anche a non presentarmi. Che c’è di strano? Io – ha proseguito il Cavaliere – intendo fare ciò che è utile e giusto per il mio Paese e se, per ottenere un fronte unico della sinistra, c’è bisogno che io mi faccia da parte, lo farò”. Tutto pur di non far salire il centrosinistra al governo.

 

Redazione

 

Con Direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan