Santoro presenta la nuova stagione di “Servizio Pubblico” e annuncia un probabile ritiro

Michele Santoro (Getty Images)

PRESENTATA NUOVA STAGIONE “SERVIZIO PUBBLICO” – E’ stata presentata ufficialmente oggi la nuova stagione del programma di approfondimento politico “Servizio Pubblico”, condotto dal giornalista Michele Santoro e da quest’anno in onda su La7. Il palinsesto di La7 ospiterà la trasmissione a partire da giovedì di questa settimana ed è già stata annunciata dal presentatore la rosa di ospiti che caratterizzerà la prima, attesa, messa in onda. Figure discusse della politica e del mondo industriale italiano, i primi ospiti dell’anno, protagonisti della puntata intitolata provocatoriamente “Ladri di Stato”, saranno Matteo Renzi, Diego Della Valle e il presidente della Camera Gianfranco Fini.

Ma già prima di aprire la stagione televisiva, il giornalista e presentatore ha fatto sapere che, probabilmente, quella del 2012/2013 sarà l’ultima annualità di “Servizio Pubblico”. “Vorrei dedicarmi a progetti più complicati”, ha fatto sapere Santoro, il quale ha rivolto un invito specificando: “servirebbe qualcuno che me ne desse la possibilità”.

Nel corso della conferenza di presentazione, Santoro non ha mancato di offrire la sua personale visione dell’attuale panorama politico italiano e si è lasciato andare a dichiarazioni che faranno sicuramente discutere. Facendo esplicito riferimento anche ad uno degli ospiti della prima puntata, il giornalista ha detto: “Se non ci fossero Renzi e Grillo, l’Italia sarebbe ancora preda della stagnazione. I due hanno aperto una discussione enorme da cui si può uscire con soluzioni. Renzi e Grillo hanno agitato le acque, hanno generato uno shock nel sistema”.

 

Redazione online