Consumi, Confcommercio: calo da record, peggio del 1993

Consumi

CONSUMI CONFCOMMERCIO – Consumi in calo. Un vero e proprio collasso dei consumi nel 2012 in Italia. In termini reali sono stati persi 603 euro a persona (-3,7% in un anno). Una cifra inferiore anche rispetto alla recessione del 1993, quando i soldi persi per ciascun individuo era pari a 452 euro. A riportare la notizia è stato il direttore dell’ufficio studi di Confcommercio, Mariano Bella, attraverso i risultati ottenuti dall’Osservatorio su consumi e fiducia realizzato in collaborazione con il Censis.

In merito Bella ha spiegato: “Il 2012 è l’anno peggiore della storia della Repubblica italiana”. Circa i consumi pro capite “siamo tornati indietro di vent’anni“. Nell’arco di tempo tra il 2012 e il 2013 “ogni italiano avrà in meno 806 euro a testa”, ha concluso.

Redazione online

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan