Terremoto in Calabria e Basilicata: scossa magnitudo 5 investe il Pollino, muore un anziano per infarto

 

TERREMOTO IN CALABRIA E BASILICATA – All’1:05 una forte scossa di magnitudo 5 ha attraversato il massiccio del Pollino, al confine tra Calabria e Basilicata. Secondo i rilievi dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 6,3 km di profondità ed epicentro in prossimità del comune potentino di Rotonda e di quelli cosentini di Laino Borgo, Laino Castello e Mormanno, ma è stato avvertito anche in Campania. Molte persone hanno deciso di dormire in strada, anche perchè alla principale scossa ne sono seguite altre ventuno.

A Mormanno (Cosenza) ci sono stati crolli e danni all’ospedale che è stato evacuato. A Scalea, invece, un uomo di 84 anni è morto per lo spavento. Una casa di riposo per anziani è stata sgomberata a Laino Borgo (Cosenza) per disposizione del sindaco a causa delle lesioni  Da oltre due anni l’area del Pollino è interessata da uno sciame sismico che ha registrato oltre 2.200 scosse. Quella di questa notte è stata la più forte.

Ad ora sono state registrate oltre 100 repliche della scossa. A riportare la notizia è stato il funzionario di sala sismica dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), Rita Di Giovambattista. La replica piu’ forte è stata di magnitudo 3.3, avvenuta all’ 1:16. A seguire altre repliche rilevanti, avvenute alle 4:25 e alle 4:40, entrambe di magnitudo 2.9.

 

Redazione

 

Con Direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan