Kim DotCom ufficializza il suo ritorno, dal 19 gennaio 2013 il nuovo Megaupload

Kim DotCom (Getty Images)

Il re dei pirati informatici, il 38enne australiano Kim DotCom, torna alla carica e facendosi beffa del Dipartimento di Giustizia americano, che dieci mesi fa circa lo aveva arrestato, sequestrando le piattaforme Megavideo e Megaupload, annuncia per il prossimo 19 gennaio, primo anniversario della sua carcerazione, il lancio di una nuova piattaforma per la condivisione di musica con spazio illimitato, Megabox.

Kim Schmitz, in arte DotCom, ha annunciato la sua nuova iniziativa, pare blindatissima rispetto a qualsiasi tentativo di sequestro da parte della giustizia Usa, con un tweet: “Announcement: The new Mega will launch exactly 1 year after the raid”. Il nuovo sistema si baserà su una doppia crittografia, infatti ogni utente proteggerà il contenuto dei propri file criptandolo con due chiavi: una per decodificare il file ed una per poterlo caricare. In questo modo, lo staff di Mega non avrà responsabilità sui contenuti caricati, ma in ogni caso le major potranno segnalare la presenza di materiale coperto da copyright per ottenerne la rimozione. Il divieto di contenuti coperti da diritto d’autore sarà anche messo in evidenza nella policy del sito.

Il mese scorso, Kim DotCom aveva twittato il completamento del 90% della sua nuova piattaforma, rimarcando la continuità tra il vecchio Megaupload ed il nuovo progetto.

 

Redazione Online