Le mamme italiane si rivolgono ai tablet per gestire la famiglia

Panos Panay della Microsoft e il nuovo Tablet (Getty Images)

L’utilizzo del web da parte delle mamme italiane è ormai una pratica comune; inoltre quattro su dieci utilizzano i social network ed il 70% di loro considera il tablet uno strumento utile per l’educazione dei propri figli. Questo quanto indica una ricerca del portale Nostrofiglio.it, portale di Gruner+Jahr/Mondadori diretto da Sarah Pozzoli realizzata in collaborazione con l’istituto Nielsen.

La ricerca mette in evidenza soprattutto il possesso di uno smartphone da parte di mamme di figli con meno di 5 anni (68%) , mentre il possesso di un tablet si ferma al 25 %. Questo sarebbe “un primo indizio di come le mamme di oggi adottino velocemente le innovazioni tecnologiche piegando il loro utilizzo alle esigenze della vita quotidiana”.

Il rapporto indica poi un elevatissimo utilizzo di internet da casa, con un picco dell’84% ed una media di tre ore e mezzo di connessione. A ciò va aggiunto un utilizzo del cellulare per connettersi da parte delle mamme intervistate.

Le nuove tecnologie non vengono utilizzate soltanto per raccogliere informazioni utili per la crescita dei propri figli, il 40% delle mamme italiane, ad esempio, utilizza i social media per condividere immagini e video della propria famiglia, non considerandoli, per la stragrande maggioranza, una violazione della privacy.

Tutto questo, ovviamente, a discapito dell’utilizzo dei media tradizionali, come giornali e TV: il 50% delle intervistate dichiara di averne ridotto l’utilizzo.

Infine, la tecnologia non è solo uno strumento di gestione del tempo e di organizzazione. Il 56% delle mamme dichiara di utilizzare internet con proprio figlio, il 78% delle mamme considera smartphone e tablet alla stregua di un passatempo/gioco poco ingombrante ed il 70% ritiene che possano anche essere un ruolo formativo.

 

Redazione Online