Una guardia del corpo di Obama si suicida: aveva relazione d’amore con donna straniera

Barack Obama (Getty Images)

 

 

USA – Un agente del Secret Service addetto alla sicurezza del presidente Barack Obama, da tempo sotto inchiesta per non aver rivelato una love-story con una donna straniera, è stato trovato morto la settimana scorsa a Washington. Apparentemente si è suicidato con il monossido di carbonio. È stato trovato nella sua auto, con il motore acceso. L’agente, Rafael Prieto, era sposato e aveva ammesso con il Secret Service di avere una relazione da molto tempo con una donna messicana, ma di averla tenuta segreta ai suoi superiori, violando così l’impegno degli agenti che operano per la sicurezza del presidente di rendere nota ai loro superiori ogni relazione sentimentale con cittadini stranieri. Al momento della sua morte Prieto era stato sospeso dal servizio.

 

Redazione

 

Con Direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan