Napolitano: sul voto anticipato si parla a vuoto

Giorgio Napolitano (getty images)

NAPOLITANO ELEZIONI ANTICIPATE – E’ categorico il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano: non ci sono le “condizioni” per andare ad elezioni anticipate. La scadenza della legislatura rimane pertanto la primavera del 2013.

Il Quirinale ha diffuso la seguente nota, in cui si precisa: “A proposito di certe indiscrezioni di stampa, negli ambienti del Quirinale non si coglie il senso del parlare a vuoto di elezioni anticipate non essendone presentate le condizioni e non emergendo motivazioni plausibili“.

Nei giorni scorsi c’era chi aveva sollevato l’ipotesi di anticipare il voto per le politiche nella data che sarà fissata, presumibilmente tra fine gennaio e i primi di febbraio (il Ministro degli Interni aveva indicato il 27 gennaio), per le elezioni regionali in Lazio, Lombardia e Molise. Il Capo dello Stato, tuttavia, respinge con forza l’ipotesi di un ricorso anticipato alle urne.

Redazione

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan