Antonio Di Pietro: “Scioglimento Idv? Una boiata! Resterò alla guida del partito”

Antonio di Pietro (Getty Images)

 

 

IDV – Dopo giorni passati ad incassare attacchi e critiche dall’esterno e dall’interno del suo partito, Antonio Di Pietro passa al contrattacco dalle pagine del suo blog: “Questa non è lotta politica. E’ premeditato omicidio politico”. E smentisce categoricamente lo scioglimento di Italia dei Valori e la fondazione di un nuovo partito: “Mi viene voglia di urlare: e mo’ basta con tutte queste sciocchezze… Scioglimento Idv? Una boiata informativa… Ovviamente io non ne so nulla, come non sapevo nulla delle 56 case che di recente mi hanno falsamente attribuito, pur di farmi passare per palazzinaro… Sto diventando davvero “viola” di rabbia per le continue falsità e calunnie che mi vengono riversate addosso”.

In ogni caso Idv sarà presente alle prossime elezioni politiche nazionali, anche se restano incerte le future alleanze: “Lo valuteremo cammin’ facendo, per continuare ad essere un punto di riferimento di chi non vuole rassegnarsi al Governo dei banchieri e dei poteri forti. Quelli, cioè, che tutto controllano e tutto influenzano solo a esclusivo loro uso e piacimento, trasformando i diritti in piaceri e i cittadini in sudditi”.

Per quanto concerne il suo rapporto con Beppe Grillo l’ex pm precisa: “Il successo di M5s, anche maggiore rispetto al nostro, non ci infastidisce affatto. Anzi ci stimola a migliorare – aggiunge il leader di Idv -, soprattutto con riferimento alle modalità di ricerca e selezione della classe dirigente, e a trovare sinergie in battaglie comuni. Per quanto mi riguarda, rimarrò alla guida di Idv fino a quando Dio e i nostri e iscritti e militanti lo vorranno!”.

 

Redazione

 

Con Direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan