Milano: mamma licenziata si getta nel fiume con il figlio, lei salva lui in gravi condizioni

Auto Carabinieri

 

 

MILANO – A Trucazzano, alle porte di Milano, una mamma di 35 anni è stata licenziata e, in preda alla disperazione, ha tentato di uccidere se stessa e il figlioletto neonato gettandosi nel fiume Adda. Mamma e figlio, originari del Burkina Faso, sono stati avvistati in acqua in gravi difficoltà e immediatamente sono arrivati i carabinieri. Il pargolo è stato trovato sulla riva del fiume in un grave stato di ipotermia ed è in condizioni disperate. Salva la donna che, invece, è stata arrestata con l’accusa di tentato omicidio.

 

Redazione

 

Con Direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan