Nigeria: l’esercito uccide un importante capo di Boko Haram

NIGERIA BOKO HARAM – Un altro colpo è stato messo a segno dall’esercito nigeriano contro il gruppo terrorista islamico di Boko Haram. Ieri è stato infatti ucciso un importante capo militare della setta fondamentalista che dal 2010 ha avviato una guerriglia nel Nord e nel Centro della Nigeria con l’obiettivo di islamizzare il Paese. Boko Haram ha ucciso in questi due anni oltre 1.400 persone ed è responsabile degli attentati contro numerose chiese cristiane.

Il capo di Boko Haram ucciso ieri, insieme a diversi altri esponenti del gruppo terroristico, si chiamava Ibn Saleh Ibrahim. L’operazione dell’esercito nigeriano, che ha visto l’impiego di massicce forze militari, tra truppe, blindati ed elicotteri, è stata condotta nella città di Maiduguri, nel Nord della Nigeria, dove ha sede la roccaforte di Boko Haram.

Redazione

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan