Primarie Pdl, Alfano: “Attendiamo un segnale chiaro da Berlusconi”

Angelino Alfano e Luigi Berlusconi (ALBERTO PIZZOLI/AFP/Getty Images)

PRIMARIE PDL ALFANO BERLUSCONI  – Silvio Berlusconi ieri  ha riprospettato una nuova discesa in campo per la guida del centrodestra. A tal proprosito è intervenuto Angelino Alfano che ha sottolineato che sarà il Cavaliere evuentualmente a chiedere all’ufficio di presidenza del partito di archiviare definitvamente le primarie del Popolo delle libertà per le quali oggi si sono chiuse le candidature e che vede in corsa fra gli altri, con 100 mila sottoscrizioni, lo stesso Alfano.

“Non sono abituato a riferie pubblicamente conservazioni private – ha dichiarato l’ex Ministro della Giustizia. La mia ambizione è che qualsiasi cosa avvenga d’amore e daccordo con Berlusconi. Quando lui vorrà dire una parola chiara, la dirà lui. Io ho un vincolo molto solido di affetto nei confronti del presidente Berlusconi, sono convinto che questo vincolo sia profondo e proprio per questo dico con chiarezza cosa penso”.

E le primarie? : “In questo momento sono attive”. Ma “se Berlusconi si candiderà ci sarà una riunione dell’ufficio di presidenza in cui darà comunicazione in questo senso e noi stabiliremo cosa fare”. E in ogni caso “non sono io a dover revocare le primarie: non starebbe a me farlo”.

Redazione Online