Ercolano: vedova 74enne riscuote per 21 anni la pensione del marito morto

Pensionati

VEDOVA RISCUOTE PENSIONE MARITO MORTO – Secondo i carabinieri, avrebbe truffato lo Stato per 151 mila euro ritirando per ventuno anni la pensione di invalidità del marito già deceduto. Per questo motivo, è finita agli arresti domiciliari T. S., 74enne di Ercolano, accusata di truffa aggravata e continuata.

L’operazione, condotta dai carabinieri di Posillipo, scaturisce da un’indagine sui falsi invalidi che va avanti da anni e che ha portato all’arresto di oltre duecento persone. Le forze dell’ordine si erano insospettite, quando facendo dei riscontri incrociati avevano scoperto che un uomo morto il 28 giugno 1991 risultava a tutt’oggi destinatario di una pensione di invalidità. Hanno dunque predisposto un servizio di controllo, sorprendendo così l’anziana vedova a ritirare la pensione del defunto marito.

Nel corso dell’operazione, sono stati sequestrati alla donna un immobile di 120 metri quadrati a Ercolano con annesso terreno e la somma di 1250 euro in contanti, appena ritirati dall’ufficio postale sito in corso Resina.

Redazione

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan