No Tav: domani in aula a Torino tre minorenni

Manifestazione No Tav (getty images)

NO TAV: PROCESSO MINORENNI – L’assedio al cantiere di Chiomonte, in Val di Susa, da parte del movimento No Tav avvenuto il 3 luglio 2011 continua ad avere ripercussioni di tipo legale e ancora numerosi sono i processi in corso o di cui si attende l’inizio di attivisti individuati dalle forze dell’ordine ed indagati per gli scontri con la polizia.

Domani a Torino si aprirà uno dei processi in questione nei confronti del quale l’attenzione da parte dell’opinione pubblica è forte perché vi sono coinvolti tre minorenni.

I ragazzi, residenti uno nella provincia di Biella, l’altro nella provincia di Vercelli e l’ultimo a Milano, dovranno presentarsi in aula presso il tribunale minorile del capoluogo piemontese e dovranno rispondere di fronte ai giudici alle accuse mosse dai pm.

Tutti e tre gli indagati sono stati fermati e identificati da membri della Digos il 3 luglio mentre partecipavano alle proteste dei valsusini. Pare che i ragazzi siano stati colti sul fatto mentre lanciavano pietre e uno di loro faceva uso di una fionda.

 

Redazione online