Pdl: domani vertice a palazzo Grazioli da Berlusconi

Silvio Berlusconi (getty images)

Secondo quanto annunciato oggi da fonti interne al Pdl il partito si riunirà per un vertice speciale domani a palazzo Grazioli, dove i principali esponenti del gruppo avranno un colloquio con l’ex premier Silvio Berlusconi. Il motivo della convocazione è, con tutta probabilità, relativo alla chiamata elettorale delle politiche 2013, per le quali già la scorsa settimana, successivamente ad un altro vertice tra Berlusconi e Alfano, si era deciso di ricorrere alle primario.

A primarie fissate per il 16 dicembre prossimo però il partito ha ancora delle decisioni da prendere, decisioni che avranno sicuramente a che vedere con le numerose polemiche sorte negli ultimi giorni in relazione alle modalità della candidatura e al progetto politico da presentare in sede elettorale.

Sembra quini che la figura di Silvio Berlusconi sia ancora prepotentemente centrale all’interno delle dinamiche che interessano il gruppo di centrodestra e che le fila delle decisioni siano prese sempre attraverso un’attenta consulenza.

A questo proposito è intervenuto il leghista Umberto Bossi il quale ha commentato rivolgendosi proprio al Cavaliere ed ex premier dicendo: “Fossi in Berlusconi starei attento, ci penserei bene prima di far crollare le cose perché poi è difficile rimetterle in piedi”. Bossi, interrogato dalla stampa, non ha voluto esporsi in merito ad un’eventuale alleanza tra Lega e Pdl.

 

Redazione online