Ecco chi sarà il tecnico dell’Italia dopo Prandelli, decisione presa!

Cesare Prandelli (Getty images)

NAPOLI – Uno scolaretto diligente e silenzioso. Fabio Cannavaro è alla sua prima settimana tra i banchi di Coverciano a frequentare il corso di abilitazione per il master di allenatori professionisti Prima Categoria-Uefa Pro. In sintesi, dopo aver preso il patentino da tecnico di seconda categoria, ora vuole anche quello per allenare le squadre di serie A. E pure le selezioni nazionali. La precisazione è obbligatoria alla luce dell’indiscrizione emersa recentemente dagli uffici romani della Figc in via Gregorio Allegri: assegnare all’ex campione del mondo la guida della Nazionale italiana. Proprio così, Fabio Cannavaro è uno dei candidati, forse il più celebrato, a prendere il posto di Cesare Prandelli immediatamente dopo la fine dei Mondiali brasiliani del 2014. Sarebbe una bella mossa per il rilancio d’immagine dell’Italia che attende il definitivo ringiovanimento per dare vita allo stesso ciclo vincente di cui ha fatto parte Cannavaro e culminato nella vittoria ai Mondiali tedeschi del 2006.

TIROCINIO – A giugno, Fabio sosterrà l’esame per essere definito a pieno titolo anche allenatore di prima categoria (è già direttore sportivo), probabilmente in tempo per raggiungere la Nazionale in Brasile, dove sarà in programma la Confederation Cup: prima partita il 16 giugno a Rio de Janeiro contro il Messico. Cannavaro potrebbe andarci in veste di osservatore, invitato dalla Figc ufficialmente come portavoce del mondo per il club Al-Ahli. In realtà, sarebbe una sorta di tirocinio per studiare la materia da una prospettiva a lui non ancora molto familiare.

 

Fonte: Tuttosport