De Magistris: tra Arancioni e PD dialogo possibile

Luigi De Magistris (getty Images)

Mano a mano che ci si avvicina alla pausa natalizia cominciano a farsi più nitide le intenzioni elettorali di ciascun gruppo politico e si delineano le alleanze. Ancora rimangono molti nodi da sciogliere, non ultimo quello del ruolo che avrà all’interno della competizione elettorale prossima l’attuale premier Mario Monti, ma da sinistra arrivano alcune chiarificazioni.

A parlare oggi è stato il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, schieratosi con il neonato Movimento Arancione che, probabilmente, proporrà la candidatura a premier di Ingroia. A margine di un incontro in Comune, l’ex magistrato ha detto che il nuovo gruppo politico non disdegna un dialogo con il Pd e con le forze del centrosinistra. Questo, assieme a un’eventuale alleanza politica, potrà avvenire però solo qualora il leader nominato dalle primarie, Pier Luigi Bersani, dovesse dirsi disposto a rivedere alcuni punti del programma.

In particolare De Magistris ha dichiarato ai giornalisti che una convergenza con il centrosinistra può rendersi possibile se Bersani effettivamente farà proprie le intenzioni di cambiamento e innovazione che ha propagandato nel corso della campagna elettorale per le primarie.

 

Redazione online