Festival di Sanremo: confermate le date, si farà a metà febbraio

Emma Marrone, vincitrice della scorsa edizione del Festival di Sanremo (Photo by Daniele Venturelli/Getty Images)

La campagna elettorale e le dispute politiche non fermano il Festival di Sanremo, la cui 63esima edizione si svolgerà come programmato dal 12 al 16 febbraio. A confermarlo oggi è proprio la Rai, attraverso un comunicato estremamente sintetico dell’ufficio stampa di Viale Mazzini.

Nei giorni scorsi, sulla vicenda era intervenuto Fabio Fazio, il conduttore di questa edizione del Festival: “Sanremo è una grande macchina, organizzata da tanto tempo: spostare tante persone, soprattutto quelli che lavorano al progetto da mesi, non è semplice”. Oggi lo stesso Fazio, apprendendo della conferma arrivata da Viale Mazzini, ha twittato: “Viva la Rai”. Sempre su Twitter, Giancarlo Leone, direttore dell’Intrattenimento Rai, ha scritto poco fa: “In bocca al lupo a tutti”.

Sulla vicenda aveva ironizzato Luciana Littizzetto, spalla di Fabio Fazio in questa edizione Festival di Sanremo: “Sanremo lo spostano, e dove lo mettono? Fra Ventimiglia e Montecarlo? Così possiamo farlo quando vogliamo. A marzo, fa caldo, Vessicchio viene con le infradito”.

L’ipotesi di uno slittamento si era paventata dopo che aveva preso corpo la possibilità di elezioni anticipate entro fine febbraio. Il rischio, secondo molti notisti e commentatori, era che gli interventi di alcuni ospiti al Festival di Sanremo potessero in qualche modo violare il principio della par condicio. Nelle ultime ore, in seguito alle indicazioni date dall’attuale ministro dell’Interno, Anna Maria Cancellieri, si fa sempre più realistica l’ipotesi che le elezioni politiche si svolgano il 24 febbraio.

 

Redazione online