Los Angeles: paparazzo muore per fotografare Justin Bieber

Justin Bieber (getty images)

Ha fatto una brutta fine ed è morto un paparazzo che cercava di immortalare la pop star Justin Bieber mentre si spostava all’interno della sua Ferrari.

Il fotografo stava pedinando la vettura bianco sgargiante di Bieber mentre attraversava una via di Los Angeles ieri alle 18 del pomeriggio e, quando la polizia ha deciso di scortare l’auto del vip facendogli prendere una strada alternativa, l’uomo ha deciso di scendere dalla macchina per inseguire il cantante.

Nonostante l’avviso della polizia, che lo avvisava e lo intimava di tornare nella sua autovettura, il paparazzo ha voluto introdursi nella carreggiata a piedi e un SUV di passaggio lo ha investito togliendogli la vita.

Pare che il fotografo in questione avesse 29 anni, ma l’identità specifica e il nome dell’uomo non sono ancora stati diffusi dagli inquirenti che stanno lavorando sul caso.

La beffa di questa situazione, tramutatasi in evento tragico per l’uomo, è che, come scoperto successivamente al decesso, Justin Bieber non era all’interno della Ferrari addocchiata da polizia e stampa.

 

Redazione online