Cuba: ancora gravi le condizioni di Chavez

Uno striscione con il volto di Hugo Chavez a Caracas, Venezuela (Foto: RAUL ARBOLEDA/AFP/Getty Images)

Si susseguono i bollettini medici sullo stato di salute del presidente venezuelano Hugo Chavez, ricoverato da circa un mese a Cuba, dove è stato sottoposto ad un nuovo intervento chirurgico per il tumore alle pelvi di cui soffre da tempo.

Il governo venezuelano ieri ha dato ulteriori informazioni sulle condizioni di Chavez, spiegando che il presidente ha avuto delle “complicazioni” dopo una “grave infezione polmonare” seguita all’operazione a cui è stato sottoposto l’11 dicembre. Nei giorni scorsi erano circolate diverse voci sullo stato di salute di Chavez, alcune delle quali lo davano addirittura per morto. Voci smentite subito dalle autorità venezuelane, che tuttavia non hanno negato la gravità della situazione. Il vicepresidente Nicolas Maduro, che ha fatto visita a Chavez in ospedale all’Avana, ha riferito che il presidente, che è cosciente, è consapevole della “complessità delle sue condizioni post-operatorie”. Maduro ha quindi promesso ai venezuelani di dire sempre la verità sulle condizioni di Chavez.

Il governo di Caracas ha puntato il dito contro la “guerra psicologica mediatica” messa in atto dalla “rete mediatica transnazionale” tramite la divulgazione di false notizie sulle condizioni di Chavez, che avrebbero l’obiettivo di “destabilizzare” il Venezuela, mentre il presidente è ricoverato.

Il governo venezuelano ha così precisato che la gravità delle condizioni in cui versa il presidente sono state determinate dalle complicazioni seguite ad “una grave infezione polmonare“: “Questa infezione ha provocato una insufficienza respiratoria che necessita di cure specifiche”, ha dichiarato il ministro dell’Informazione, Ernesto Villegas.

Redazione

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan