Idv: Antonio Di Pietro non farà da capolista

Antonio Di Pietro (Getty Images)

L’Italia dei Valori continuerà ad esistere anche se il suo leader ha deciso di non candidarsi a capolista e anche se il partito ha deciso di rinunciare al proprio simbolo per schierarsi con Rivoluzione Civile di Antonio Ingroia. Lo ha detto oggi Antonio Di Pietro.

Di Pietro si è voluto inserire all’interno della questione che sta tenendo banco nelle ultime ore in relazione alla presenza di liste, simboli e nomi di candidati per la presentazione delle coalizioni alle elezioni politiche di febbraio. Dopo le scelte di Mario Monti, il più atteso su questo fronte, il leader dell’Idv ha voluto chiarire la sua posizione. “Sarebbe scorretto decidere prima di aver chiuso gli accordi con la società civile”, ha detto Di Pietro a chi gli chiedeva se avesse intenzione di mettere il proprio nome tra i primi della lista del suo gruppo.

Di Pietro ha però voluto rassicurare i sostenitori del suo partito dicendo che, nonostante la decisione di non utilizzare il proprio simbolo, l’Italia dei Valori continuerà ad esserci ed avrà la sua rappresentanza alle camere del Parlamento.

 

Redazione online