Camorra: arrestati 20 appartenenti al clan dei Casalesi tra Lazio e Campania

Carabinieri

I Carabinieri di Aversa, in seguito a un’operazione anti-camorra, hanno arrestato 20 persone in Campania e nel Lazio. I 20 sono tutti appartenenti al clan dei casalesi, fazione Schiavone, e sono stati tratti in arresto con le accuse di associazione mafiosa, estorsione, riciclaggio di auto di grossa cilindrata e traffico di armi. Il gruppo esercitava il controllo sul territorio dell’agro aversano, attraverso l’imposizione del pagamento del pizzo e imponendo svariate estorsioni agli imprenditori e ai commercianti locali. Per quanto riguarda le auto di crossa cilindrata, le indagini (coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli) hanno portato alla luce un circuito di riciclaggio dei profitti provenienti dal traffico di veicoli mediante i mercati nazionali ed esteri. Alle auto rubate veniva alterato il numero di matricola presente sui telai, per poi procedere con la falsificazione delle targhe e dei documenti di circolazione, facendo risultare che le auto rubate provenissero dalla Germania.

Le ricostruzioni degli inquirenti, inoltre, hanno fatto sì che si scoprisse che il riciclaggio dei proventi illeciti riguardava anche imprenditori della provincia di Roma.

Redazione

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan