Casini: “Berlusconi? Un buffone. Apprezzo il riformismo del Pd, ma…”

Pier Ferdinando Casini (LUIS ACOSTA/AFP/Getty Images)

Pier Ferdinando Casini, durante l’intervista rilasciata ieri a Lucia Annunziata nel programma “In mezz’ora”, su Rai 3, ha parlato a tutto spiano della campagna elettorale attualmente in corso, ponendo particolare attenzione alle alleanze che potrebbero andare in porto per la corsa a Palazzo Chigi. “Noi non possiamo accettare di fare alleanze oggi perché vogliamo vincere”, ha affermato Casini, che ha poi attaccato Berlusconi, attribuendogli le responsabilità della crisi che sta attraversando l’Italia: “Io sono l’ossessione di Berlusconi, mi vuole uccidere politicamente e non ci riesce. Cinque anni fa ho denunciato che era un buffone e che il discorso del predellino sarebbe stato un disastro per l’Italia e infatti Berlusconi ha ridotto l’Italia al livello della Grecia. Ora fa lo smemorato, fa finta che tutto quello che è successo in Italia non è colpa sua”.

Riguardo alla partecipazione del Cavaliere alla trasmissione di Santoro, “Servizio Pubblico”, giovedì scorso, Casini ha commentato: Berlusconi “come piazzista è il migliore del mondo. Santoro a “Servizio pubblico” lo ha rilanciato? Certamente ha rilanciato Santoro, che ha fatto 9 milioni di ascoltatori. Ma gli italiani sono intelligenti e sanno che chi va in tv con l’elenco della spesa, dicendo: toglierò l’Imu, abbasserò le tasse… ma chi ha governato negli ultimi dieci anni? Allora, se è così bravo, perché tutte queste cose non le ha fatte quando era a palazzo Chigi?”.

Il leader dell’UDC si è espresso anche sulla volontà di Berlusconi di trattare con Bersani: “Va a Palazzo Chigi chi avrà la maggioranza al Senato e alla Camera. E se non succede, il presidente della Repubblica deciderà a chi affidare l’incarico. La preoccupazione di Berlusconi è di trattare lui con Bersani. Vedremo se anche Bersani accetterà di trattare con Berlusconi. Se vince alla Camera e al Senato, sicuramente Bersani potrà andare a palazzo Chigi, ma c’è un sistema bicamerale perfetto, le due Camere hanno stessi compiti e stesso ruolo, e dunque se Bersani non avrà la maggioranza al Senato il presidente della Repubblica, che grazie a Dio sarà Napolitano, farà le consultazioni e vedrà cosa succede”. E, a proposito di Bersani, Casini ha colto l’occasione per esprimere il suo disappunto sulla presenza di Vendola nella coalizione di centrosinistra: “E’ vero che devono collaborare i riformisti. Il Pd si definisce riformista, e io apprezzo molto il riformismo del Pd, ma tra il mio amico Enrico Letta e Nichi Vendola c’è un abisso. Monti è stato appoggiato da Pd e Pdl. Poi il Pdl ha staccato la spina e il Pd ha imbarcato nelle sue primarie un signore rispettabilissimo, ma che di Monti dice e pensa tutto il male possibile. Monti non ha cambiato idea, sono gli altri che hanno cambiato idea”.

Il leader dell’Udc ha poi sferrato l’ennesima frecciatina a Berlusconi: “Chi è il candidato premier del Pdl? Non l’ho capito. Bersani ha messo in evidenza una cosa giusta: nel Pdl non si capisce chi sia il candidato premier. E’ Tremonti, Alfano, Maroni, Berlusconi. Chi è il premier? Noi abbiamo un leader e candidato premier che è Monti”. Casini ha poi colto l’occasione per aprire a Montezemolo, e ad eventuali sue partecipazioni nei comizi: “Montezemolo è uomo che ha grande popolarità ed è un grande attrattore di voti. Ha molte attività professionali a cui avrebbe dovuto rinunciare candidandosi. Però è molto impegnato anche in campagna elettorale. Parteciperà ai comizi? Perché no? Io lo inviterò. Questa campagna elettorale, però, sarà troppo breve e fredda”.

Infine, sulle critiche mosse contrio di lui per aver candidato la moglie di suo fratello e il fidanzato della figlia, Casini ha detto: “Silvia Noè è mia cognata ed è la più votata dell’Udc in Emilia Romagna, ed è stata in questi dieci anni consigliere regionale. Azzolini non è mio cognato… E’ un ragazzo molto intelligente, aspirava ad avere il posto in Friuli, ma purtroppo per lui dovrà aspettare un turno”.

Redazione

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan