Vendola, riforme: “E’ fondamentale il dialogo con i moderati”

Vendola (Getty Images)

VENDOLA SEL MODERATI – In diretta a Tgcom24 il leader di Sel Nicola Vendola ha dichiarato che “con i moderati è giusto discutere di una parte rilevante della futura legislatura, ovvero le riforme istituzionali. Della cancellazione del porcellum e su come abbattere il numero dei parlamentari. Abbiamo argomenti importanti su cui discutere, ma sul governo io sono alternativo all’agenda di tutti i liberisti. Un’alleanza tra i centristi e il centrosinistra è fantascienza”.

“A Ingroia dico – ha proseguito il Governatore della Regione Puglia- di ricordare ai suoi alleati che non sarebbe edificante lo scenario della polemica cattiva a sinistra. Io non svendo patrimoni ma voglio portare la sinistra al governo”.

Dialogo possibile con Berlusconi? “E’ più difficile il dialogo con Berlusconi. Il Parlamento è fatto per abbattere i pregiudizi ma la cultura di Berlusconi è quella dell’attacco ai valori costituzionali”.Vendola ha poi concluso parlando anche della lettera di Di Pietro: “E’ molto triste quanto detto da Di Pietro. Spero che il suo modo di comunicare non si serva di modalità staliniste. La vera sfida difficile è quella di portare la sinistra al governo”.

Redazione Online