Scuola: un successo per ora l’iscrizione online

Computer (Photo by Adam Berry/Getty Images)

Si sono detti soddisfatti, da parte degli uffici del Miur (il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca), per l’avvio delle pratiche di iscrizione online agli istituiti scolastici. La procedura è partita da poco e, al momento, si è ancora nella fase iniziale in cui le singole scuole italiane devono aver personalizzato, servendosi di un particolare format messo a disposizione dal Ministero stesso, la pagine che l’utente di qui a breve dovrà utilizzare per effettuare l’iscrizione online del proprio figlio.

Pare, secondo i dati diffusi dal Miur, che il 98,8% degli istituti scolastici interessati, tra scuole primarie e secondarie di entrambi i gradi, abbiano deciso di avviare la procedura e di permettere alle famiglie che hanno intenzione di iscrivere i propri pargoli di farlo comodamente da casa.

Trattandosi di una percentuale molto alta, il Miur ha subito considerato riuscito l’esperimento, iniziato con il decreto semplificazione, dell’agenda elettronica e della informatizzazione delle procedure burocratiche all’interno del mondo dell’istruzione.

Affidarsi a modalità di iscrizione telematiche consentirà ai singoli istituti di risparmiare notevolmente e di velocizzare le iscrizioni stesse. Si sono stimati 5  milioni di fogli utilizzati in meno e, addirittura, 84.000 ore di impiego per segretarie e segretari.

Dopo il primo step, quello della personalizzazione della pagina a carico di ogni scuola, si procederà alla seconda fase, quella in cui dovranno essere presentate le singole domande di iscrizione. Secondo le regole stabilite dal Miur, le modalità tramite le quali le domande dovranno essere presentate sono stabilite in autonomia da ogni singola scuola e sarà quindi necessario, per le famiglie, consultare la pagina specifica.

 

Redazione online