Uragano Sandy: il Congresso Usa stanzia oltre 50 miliardi di dollari per la ricostruzione

Il quartiere del Queens di New York sotto l'acqua dopo il passaggio dell'Uragano Sandy (Foto: STAN HONDA/AFP/Getty Images)

Ieri il Congresso degli Stati Uniti ha dato il via libera allo stanziamento di una cifra pari a 50,5 miliardi di dollari di aiuti per le vittime dell’uragano Sandy e la ricostruzione degli edifici.

Il provvedimento, già votato dalla Camera dei Rappresentanti, è stato approvato ieri in via definitiva dal Senato, con 62 voti a favore e 32 contrari. Perché diventi definitivamente legge manca solo la firma del presidente Obama.

L’uragano Sandy, dopo aver investito i Caraibi, colpì la Costa est degli Stati Uniti alla fine di ottobre 2012, devastando intere cittadine, soprattutto New Jersey, e anche alcuni quartieri di New York affacciati sul mare. Soltanto negli Stati Uniti sono morte più di 100 persone.

L’approvazione degli stanziamenti per gli aiuti arriva con mesi di ritardo e tra molte polemiche, tra cui le critiche del governatore del New Jersey Chris Christie, repubblicano, che non ha esitato a definire il Congresso “vergognoso”, accusando il suo partito e lo speaker, repubblicano, della Camera John Bohner di mettere i calcoli politici davanti alle tragedie.

Redazione

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan