Il cardinale Bagnasco interviene ancora sul voto: “Gli italiani hanno bisogno della verità”

il cardinale Angelo Bagnasco (Getty Images)

Il presidente della Cei, Angelo Bagnasco, rispondendo oggi alle domande dei cronisti circa le promesse elettorali su fisco e condoni che stanno arrivando dai diversi leader negli ultimi giorni, ha affermato: “Gli italiani hanno bisogno della verità delle cose, senza sconti, senza tragedie, ma anche senza illusioni”.

Per l’alto prelato, “la gente non si fa più abbindolare da niente e da nessuno”, per cui solo la verità potrà aiutare a “percorrere quelle strade che portano ai frutti per il bene del paese e della gente”. Questa, ha aggiunto Bagnasco, non è una critica ma “una spinta a superare il rischio e la tentazione di una politica vecchia. Bisogna, invece – ha aggiunto – guardare avanti partendo dal realismo”.

L’augurio del presidente della Cei è che il prossimo premier, “insieme al governo ed all’intero Parlamento possa veramente portare avanti” tre priorità: “anzitutto il punto del lavoro, senza il quale non c’è futuro per le famiglie, né per le persone, né per la società intera. Dei segnali mi pare che ci siano qua e là, anche nella mia città”, poi la famiglia, ” fondamentale per la società, lo stiamo vedendo anche adesso, il sistema regge soprattutto grazie alla dinamica della famiglia che non solo usa tutti i risparmi possibili per figli e nipoti ma soprattutto mette in campo quel patrimonio di fiducia e autostima senza il quale nessuno sa affrontare il futuro”, infine “le riforme assolutamente necessarie dello Stato”.

 

Redazione online