Crisi interna a Fare per Fermare il Declino: Zingales attaccca Giannino e si dimette

Oscar Giannino (Getty Images)

La lista elettorale del giornalista con fare da dandy, Oscar Giannino, sta attraversando un momento di crisi interna per via delle dimissioni di Luigi Zingales, economista e fondatore del gruppo. Fare per fermare il declino, questo il nome del partito di Giannino perde quindi uno dei suoi principali esponenti a soli sei giorni dalle elezioni politiche che decreteranno le nuove dinamiche politiche nazionali.

Le ragioni per cui Zingales ha deciso di allontanarsi dal gruppo in piena campagna elettorale destano numerose perplessità e creano inevitabili polemiche. L’economista, infatti, avrebbe abbandonato per via di alcune scorrettezze messe in atto dallo stesso Giannino soprattutto per quanto riguarda la redazione del suo curriculum. Pare infatti, a detta di Zingales, che il giornalista abbia debitamente pompato il proprio background accademico e che quello che compare nel curriculum non corrisponda a verità.

Si legge all’interno della lettera diffusa da Zingales: “I fatti sono i seguenti. Quattro giorni fa, per caso, ho scoperto che Oscar Giannino ha mentito in televisione sulle sue credenziali accademiche, dichiarando di avere un Master alla mia università anche se non era vero. Anche la sua biografia presso l’Istituto Bruno Leoni ora prontamente rimossa  riportava credenziali accademiche molto specifiche e, a quanto mi risulta, false. Questo è un fatto grave, soprattutto per un partito che predica la meritocrazia, la trasparenza, e l’onestà”.

 

Redazione online