Grecia: al via il primo sciopero generale del 2013

Traghetti fermi in Grecia per lo sciopero dei marittimi (Foto: ARIS MESSINIS/AFP/Getty Images)

Oggi la Grecia affossata dall’austerity e dal controllo degli organismi di finanza internazionale ha deciso di non lavorare, di rimanere ferma in segno di protesta per quello che è il primo sciopero generale indetto nel paese da inizio anno.

Le ragioni dello sciopero sono sempre le stesse: la crisi che attanaglia e i creditori che sfiatano sul collo della popolazione costringendo i cittadini a livelli di indigenza pesanti. Ma questa data è stata scelta proprio perché si attendono in Grecia gli uomini del Fondo Monetario Internazionale.

Oggi si sono fermati quasi tutti i trasporti: treni, autobus, aerei, traghetti. Ma anche in scuole e ospedali c’è stata una riduzione delle prestazioni lavorative.

Nella capitale i cittadini si sono organizzati per defluire in una grande manifestazione di piazza.

 

Redazione online