Nanni Moretti sul palco del Pd: “Fatela una legge sul conflitto di interessi”

Nanni Moretti (Getty Images)

Il regista de Palombella Rossa e di Habemus Papam, Nanni Moretti, ha calcato oggi il palco dell’Ambra Jovinelli di Roma nel corso del comizio conclusivo per la campagna elettorale del PD e di Pier Luigi Bersani. L’artista capitolino non era stato annunciato come ospite dei politici del Partito Democratico ma è stato accolto dalla platea dell’auditorium con calore e con un coretto che scandiva la celeberrima frase “di qualcosa di sinistra”.

In un intervento sobrio, Moretti ha voluto fare un distinguo e dire: “Io non capisco chi oggi, nell’Italia del 2013 mette sullo stesso piano destra e sinistra”. Il regista ha poi continuato facendo riferimenti a quello che ha rinominato il Caimano: “Sarei stato contento se fosse nata una destra europea in Italia e invece sono andati avanti con uno solo al comando. Spero che lunedì festeggeremo la liberazione di 60 milioni di persone ostaggio degli interessi di uno solo”.

Moretti ha poi fatto sapere con chiarezza che, nonostante le critiche nei confronti degli amici del centrosinistra effettuate nel corso degli anni e nonostante lo spot con lo slogan “smacchieremo il giaguaro”, voterà Partito Democratico.

In conclusione l’autore e attore romano ha voluto fare un invito ai politici candidati per il Pd e per il centrosinistra. “Se vinciamo” ha detto “fatela una legge sul conflitto di interessi”.

 

Redazione online