Notte degli Oscar, nell’immediata vigilia è duello tra “Argo” e “Lincoln”

Ben Affleck (Getty Images)

Sembrano essere due film storici quelli destinati a contendersi, domani notte, l’Oscar per il miglior film, il premio più ambito per qualsiasi attore o regista. La sfida sembra infatti essere tra “Argo”, film scritto, diretto e interpretato da Ben Affleck, sul rapimento di alcuni cittadini statunitensi nell’Iran del 1979, e “Lincoln” di Steven Spielberg, su uno dei più noti presidenti degli Stati Uniti d’America, interpretato da Daniel Lee Lewis.

In “Argo”, Ben Affleck interpreta un agente della Cia incaricato di riportare in patria un gruppo di impiegati dell’ambasciata americana segretamente nascosti da mesi nell’ambasciata canadese. La pellicola, che segna la consacrazione alla regia del noto attore americano, con il passare dei giorni continua a recuperare terreno sul kolossal di Spielberg. Proprio ieri, il film di Ben Affleck si è aggiudicato il premio come migliore opera straniera ai César, il corrispettivo francese degli Oscar.

Pur non essendo presente alla cerimonia, Affleck ha inviato un messaggio che è stato letto dal palco del premio: ” “Per un regista americano il riconoscimento del cinema e del pubblico francesi rappresentano un onore particolare”. Questi gli altri sette film in lizza per il premio Oscar: “Vita di Pi”, “Il lato positivo”, “Les Miserables”, “Zero Dark Thirty”, “Re della terra selvaggia”, “Django Unchained” e “Amour”.

Secondo gli addetti ai lavori, “Argo” potrebbe spuntarla su “Lincoln” perché racconta un pezzo di storia recente e lo fa celebrando, in qualche modo, l’industria cinematografica americana: i prigionieri riescono infatti a fuggire dall’Iran proprio fingendo la produzione di un film.

 

Redazione online