Venezuela: Chavez gravissimo, in pericolo di vita

Messa di veglia a L'Avana per il presidente venezuelano Hugo Chavez (Foto: ADALBERTO ROQUE/AFP/Getty Images)

Nonostante le rassicurazioni dei giorni scorsi da parte delle autorità venezuelane sul miglioramnto delle sue condizioni di salute, il presidente Hugo Chavez è ancora molto grave e starebbe lottando contro la morte. Ieri sono perfino circolate voci sulla sua morte celebrale, che sono state tuttavia subito smentite.

Lo stesso vicepresidente, Nicolas Maduro, è stato comunque costretto ad ammettere che Chavez si trova in una fase “complessa e difficile” e sta “lottando per la sua vita”. I problemi respiratori, che erano insorti dopo l’intervento chirurgico a Cuba per il tumore, continuano ad aggravare le condizioni di salute del presidente.

Maduro ha spiegato alla televisione venezuelana che Chavez ha trascurato la salute per lavorare per il suo Paese: “Ha dedicato completamente anima e corpo e ha dimenticato ogni obbligo verso se stesso per dare alla gente una patria, per offrire a chi non lo aveva un lavoro, una vita, una casa, salute, cibo e istruzione”.

Hugo Chavez, che lo scorso ottobre è stato rieletto presidente del Venezuela per la quarta volta ma non ha ancora potuto prestare giuramento, è stato operato a L’Avana lo scorso 11 dicembre per il tumore alle pelvi di cui soffre dal 2011. Si è trattato del quarto intervento chirurgico a cui è stato sottoposto. Durante il decorso post-operatorio è insorta una grave insufficienza respiratoria, che non si è risolta e negli ultimi giorni ha costretto i medici ad effettuare una tracheotomia su Chavez per aiutarlo a respirare collegandolo ad un tubo.

La situazione dunque è molto grave e non si conosce quale possa essere l’esito. Il presidente Chavez nel frattempo è tornato in Venezuela e si trova ricoverato all’ospedale militare di Caracas dallo scorso 18 febbraio.

Redazione

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan