Mentre cresce l’attesa per il Conclave, sito web oscurato per offese al papa

La cupola della Basilica di San Pietro al tramonto, Città del Vaticano, Roma (GABRIEL BOUYS/AFP/Getty Images)

Mentre il soglio pontificio è al momento vacante dopo le annunciate dimissioni di Benedetto XVI, in Vaticano si lavora per organizzare il prossimo Conclave e si attende l’arrivo di tutti i cardinali che dovranno prendervi parte. In una conferenza stampa, Padre Federico Lombardi ha fatto oggi il calcolo dei religiosi che sono giunti a Roma per dare un’idea in relazione alle tempistiche necessarie per l’allestimento del Conclave.

Pare , secondo le parole dell’addetto stampa del Vaticano, che 75 cardinali siano già residenti a Roma e che 66 siano attesi per i prossimi giorni. I viaggi dei prelati verso la capitale non finiranno però entro breve e, presumibilmente, sarà necessario aspettare fino a metà marzo per riunire i lavori di elezione.

Nel frattempo però l’attenzione è massima su tutti i commenti e le esternazioni relative alla Chiesa e al delicato momento in corso. In particolare fa notizia quanto successo a Bologna, dove la Procura locale ha bloccato un portale web gestito da un giovane della zona in cui comparivano immagini ritenute offensive nei confronti della religione cattolica. All’interno del sito erano stati caricati fotomontaggi e frasi con le quali si denigrava la figura del papa e quella del corpo ecclesiastico.

 

Redazione online