Fiat 500, magnate americano la vuole con doccia e cantina per vini

La Fiat 500 (Getty Images)

Le bizzarrie dei “supericchi” non conoscono limiti: il magnate americano Bert Dewik, infatti, avrebbe commissionato alla Carrozzeria milanese Castagna un modello fuoriserie di Fiat 500 davvero unico. La parte superiore è stata tagliata per inserire un tendalino in acciaio con parti in tessuto, sedili e cruscotto sono in una pelle speciale di color avorio resistente al sole e all’acqua di mare, ovviamente made in Italy, e per la prima volta le sedute sono in autentico vimini.

Ci sono anche due monitor touch screen attraverso i quali è possibile governare il chiller per i vini, con oltre 60 differenti temperature, in base alle etichette prescelte. La parte posteriore è invece pensata per i bambini, con un gradino che fuoriesce consente anche ai più piccoli di salire e raggiungere i propri sedili. Ma ciò che rende davvero curiosa questa 500 personalizzata è la doccia nascosta nello sportello.

Racconta Gioacchino Acampora della Carrozzeria Castagna al Corriere della Sera: “Ordini ne abbiamo molti, fra cui una 500 limousine che andrà a New York in maggio”. Poi aggiunge: “Al cliente piace appoggiare i piedi nudi sul legno come in barca”. Altra curiosità di questa particolare automobile è l’assenza di chiavi: “Sarebbe un impiccio inutile e ormai obsoleto”, afferma Acampora.

Il cliente americano, cresciuto col mito della Fiat 500, ovviamente, è entusiasta del nuovo acquisto, costato, solo per le rifiniture e gli accessori su misura, 80mila euro di personalizzazione, realizzata in 2mila ore di lavoro.

 

Redazione online