Il Papa conferma i capi dei dicasteri. Gli auguri in napoletano del cardinale Sepe

Papa Francesco (AFP/Getty Images)

In un comunicato della Sala Stampa della Santa Sede, si legge che Papa Francesco “ha espresso la volontà che i Capi e i Membri dei Dicasteri della Curia Romana, come pure i Segretari, nonché il Presidente della Pontificia Commissione dello Stato della Città del Vaticano, proseguano, provvisoriamente, nei rispettivi incarichi donec aliter provideatur”.

Scrive ancora la Santa Sede: “Il Santo Padre desidera, infatti, riservarsi un certo tempo per la riflessione, la preghiera e il dialogo, prima di qualunque nomina o conferma definitiva”. Papa Francesco I ha confermato la formula “donec aliter provideatur”, vale a dire che gli incarichi sono provvisori finché non si provveda altrimenti. La conferma provvisoria, per i capi dicastero della Curia romana riguarda anche il segretario di Stato, cardinale Tarcisio Bertone. ”La Segreteria di Stato e’ considerato il primo dei dicasteri”, ha spiegato in proposito all’ANSA padre Federico Lombardi.

Intanto l’arcivescovo di Napoli, il cardinale Crescenzio Sepe, ha parlato della missione che attende il nuovo pontefice: ”Con la sua umiltà ed il suo coraggio saprà dare una svolta alla Chiesa”. Il cardinale Sepe ha anche voluto raccontare un aneddoto sull’elezione del cardinale Bergoglio a Papa: ”Gli ho sussurrato: Santità, ‘a Maronna t’accumpagna”, ha detto l’arcivescovo. E il Papa di rimando ha detto: ”Cosa significa?”. ”Gli ho spiegato che la Madonna lo deve accompagnare”.

 

Redazione online