Zè Eduardo: ”L’Italia mi ha reso un giocatore di m….”

Zè Eduardo (getty images)

 

Vi ricordate di Zè Eduardo, il giocatore giunto al Genoa lo scorso anno, andato in prestito al Siena a inizio stagione e vicino al Milan, rifiutato perchè gli voleva far sostenere un provino prima di prenderlo? Il giocatore, nonostante un contratto col Siena fino a fine stagione, è tornato in Brasile già dallo scorso Natale e in Italia non è più tornato. In un’intervista al Secolo XIX ha sparato a zero contro il nostro campionato e la sua ex squadra. Ecco le sue parole: ”Sono tornato in Brasile per stare un po’ con mio padre che non sta tanto bene. E anche per trovare una squadra che mi dia la possibilità di giocare. Perché quando giocavo in Brasile ero un campione, da quando sono andato al Genoa sono diventato un giocatore di m…. A dicembre avevo già un accordo con il Vasco per andare da loro. Era tutto fatto ma poi il Genoa ha voluto un milione per il prestito. La trattativa è saltata, sono tornato a Siena dove però avevano già comprato altri due attaccanti. Per tre mesi ho fatto solo preparazione atletica, niente pallone. La stagione sta finendo, ho chiesto il permesso al presidente di venire qui per stare con la mia famiglia. Certo, sono triste e deluso”.

Marco Orrù