Onde elettromagnetiche nocive per gli organismi biologici. Uno studio finalmente lo dimostra

antenna (getty images)

Le onde elettromagnetiche che quotidianamente sono immesse in grande quantità all’interno dell’atmosfera in cui viviamo non sono mai state, fino ad ora, collegate ad un mutamento delle dinamiche biologiche animali ed umane. Grazie ad uno studio condotto in collaborazione dai ricercatori dell’Institut national de l’evironment industriel et des risques e dell’Université de Picardie Jules Verne si è stati finalmente in grado di dimostrare che le radiofrequenze hanno un impatto sulla vita biologica.

L’esperimento che ha portato alla scoperta è stato praticato su alcuni topi cavia i quali sono stati messi a contatto ravvicinato con alcune onde elettromagnetiche. Nonostante il livello basso di esposizione ai raggi che gli scienziati hanno somministrato ai ratti, su questi ultimi sono stati riscontrati mutamenti del ritmo cardiaco, del ritmo metabolico e dell’alternanza sonno -veglia.

 

Redazione online