Corea del Nord: per Seul tutto pronto per test balistico nella “giornata del sole”

Missili Corea del Nord (getty images)

L’ennesimo allarme di un imminente attacco missilistico da parte della Corea del Nord è stato annunciato dalle autorità sudcoreane. Secondo quanto riferito da Kim Kwan-jin, ministro con delega alla Difesa a Seul, da Pyongyang tutto sarebbe pronto per effettuare il paventato lancio di un missile. Per i sudcoreani i segnali intercettati provenienti dalla Corea del Nord non sarebbero  da ricondurre all’avvio di un’operazione bellica, ma solamente a un test di tipo balistico.

Il momento sarebbe particolarmente propizio per il lancio, data la festa che proprio in queste ore ricorre a Pyongyang. Si tratta di una celebrazione nazionale che i nordcoreani chiamano “giornata del sole” e coincide con il compleanno di Kim Il-sung, il fondatore dello stato.

Per la festa di oggi è tornato in pubblico anche il giovanissimo leader della Corea del Nord, Kim Jong-un. Approfittando dell’occasione si è recato in visita al memoriale della nazione, il luogo in cui sono custoditi i corpi imbalsamati dei suoi predecessori e denominato Kumsusan Memorial.

Intanto in Europa, e in particolare in Gran Bretagna, è scoppiata una polemica relativa alla questione nordcoreana. La London School of Economics, prestigiosa istituzione universitaria  britannica ha denunciato l’emittente pubblica BBC per aver messo a repentaglio i suoi studenti in visita a Pyongyang. Alcuni giornalisti della BBC infatti, per effettuare un’inchiesta dall’interno del territorio nordcoreano, si sono nascosti tra gli universitari. La Lse ha fatto esplicita richiesta ai dirigenti della BBC di non trasmettere l’inchiesta onde evitare di esporre gli studenti ad ulteriori pericoli.

 

Redazione online