Londra dà l’ultimo saluto a Margaret Thatcher nella cattedrale di St Paul (Foto)

La bara di Margaret Thatcher in corteo (Getty Images)

La città di Londra ha dato oggi l’addio alla Baronessa Margaret Thatcher, ex Primo Ministro britannico, prima donna a ricoprire questo ruolo, deceduta lo scorso 8 aprile all’età di 87 anni e di cui si sono celebrati i funerali solenni, ma non di Stato, nella cattedrale di St. Paul.

Un corteo con gli onori militari ha accompagnato il feretro, che è stato trasportato fino alla cattedrale londinese su un fusto di cannone. In via eccezionale, poiché non si è trattato di funerali di Stato, ha partecipato alla cerimonia anche la regina Elisabetta II insieme con il consorte, il Principe Filippo. Imponente lo schieramento di agenti di polizia. Lungo il corteo non sono mancate le contestazioni.

Il bara della Thatcher era avvolta nella bandiera britannica, la Union Jack, e coperta da una composizione di rose bianche. Prima del funerale, il feretro ha lasciato la cappella di St. Mary Undercroft nel palazzo di Westminster, dove è rimasto in questi giorni, per essere trasferito a bordo del carro funebre nella chiesa di St. Clement Danes, dove si è tenuta una breve cerimonia senza pubblico. Durante il trasporto il carro funebre è passato davanti a Downinig Street, sede del Primo Ministro del Regno Unito, dove la Thatcher ha vissuto dal 1979 al 1990. All’uscita della chiesa di St. Clement la bara, portata in spalle da membri delle forze armate britanniche, è stata deposta su un fusto di cannone, trainato da sette cavalli, che è stato scortato in corteo solenne fino alla cattedrale di St. Paul. Il passaggio del feretro è stato accolto lungo le via di Londra da moltissime persone stipate dietro le transenne. Tra gli applausi ci sono state però anche grida rumorose e contestazioni, con cartelli polemici sul costo dei funerali, che ammonta a dieci milioni di sterline. Alcuni contestatori hanno dato le spalle al passaggio della bara. Si è trattato tuttavia di episodi marginali. Nella cattedrale di St. Paul, ad attendere l’arrivo della salma c’erano ben 2.000 persone, tra familiari della Thatcher, rappresentanti delle autorità britanniche e dei governi stranieri e anche alcuni i membri della Famiglia Reale. Tra gli altri, hanno partecipato ai funerali il premier israeliano Benyamin Netanyahu e l’ex segretario di Stato Usa Henry Kissinger. Per l’Italia era presente Mario Monti.

All’inizio della cerimonia religiosa, la prima lettura è stata affidata alla nipote della Thatcher, Amanda. Poi il premier David Cameron ha letto un brano tratto dal Vangelo di Giovanni, come richiesto per il suo funerale dalla stessa Margaret Thatcher, che nelle sue ultime volontà ha lasciato scritto di non desiderare encomi politici e che fosse il Primo Ministro, di qualunque partito, in carica al momento della sua morte a leggere il brano del Vangelo da lei indicato. Al termine della funzione, sulle scalinate di St. Paul, la regina Elisabetta ha porto le condoglianze e i suoi saluti ai familiari di Margaret Thatcher, i figli Mark e Carol e i nipoti.

In merito alle polemiche sul costo dei funerali, Cameron ha difeso la scelta del governo di tributare a Margaret Thatcher un doveroso omaggio: “Naturalmente la gente ha il diritto di non essere d’accordo – ha detto prima delle celebrazioni -, ma per la morte di una donna di 87 anni, la prima donna primo ministro, che è rimasta in carica per il periodo più lungo in 150 anni, credo che sia appropriato mostrare rispetto”, e ha definito i funerali solenni un “tributo adeguato”.

Qui di seguito le foto del funerale (Getty Images)

Redazione

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan