Padova: centri sociali sanzionano la Benetton

Camicie Benetton a Dacca in Bangladesh (getty images)

Blockupy Benetton è l’iniziativa messa in campo oggi dai militanti del Cso Pedro di Padova, impegnati a boicottare la multinazionale veneta dell’abbigliamento che nelle ultime settimane sarebbe stata, secondo alcune inchieste effettuate dalla stampa internazionale, coinvolta nel disastro del crollo della palazzina di Dacca, in Bangladesh.

Gli attivisti dello spazio occupato Pedro si sono incontrati oggi di fronte a uno dei negozi Benetton della città, quello situato in via Emanuele Filiberto ed hanno srotolato uno striscione multicolor sul quale campeggiava la scritta “Blockupy Benetton. United colors against benetton”. I presenti indossavano ognuno un passamontagna colorato e sulla vetrina del punto vendita sono stati attaccati fotogrammi della strage di Dacca.

I militanti hanno poi sanzionato il negozio dell’impresa trevigiana gettando della vernice rossa sulle vetrate. Il punto vendita è rimasto chiuso per oltre un’ora e in molti tra i passanti si sono imbattuti nell’atto di denuncia.

 

Redazione online