Berlusconi chiede al governo uno shock per l’economia e definisce Grillo burattinaio

Silvio Berlusconi (Getty Images)

L’ex premier Silvio Berlusconi, intervenendo questa mattina alla trasmissione “La Telefonata” su Canale 5, ha confermato il suo sostegno al governo guidato da Enrico Letta, ma allo stesso tempo ha chiesto misure forti in campo economico. “Sosteniamo con convinzione il governo – ha detto Berlusconi – ma ora tutti gli italiani lo attendono alla prova dell’economia. Con l’abolizione dell’Imu, il non aumento dell’Iva, la riforma di Equitalia, la sburocratizzazione e la detassazione dell’economia. Noi spingiamo e insistiamo per uno shock positivo che serva all’economia“, ha sottolineato il Cavaliere.

In merito alle nuove discussioni sulla legge elettorale, con la recente mozione Giachetti per il ritorno al Mattarellum che ha creato nuove divisioni all’interno del Pd, Berlusconi ha affermato: “Parliamo dei problemi veri, come le tasse e la ripresa del lavoro. Perché gli italiani non mangiano pane e legge elettorale. L’importante è che ce ne sia una in vigore nel caso ci siano le elezioni, poi con un tempo adeguato si faranno le riforme istituzionali“.

Sul Movimento 5 Stelle e il suo risultato alle ultime elezioni comunali, che ha visto il movimento di Grillo perdere consensi rispetto al boom delle politiche, Berlusconi ha commentato “Credo che questo movimento sia destinato a sgonfiarsi, è naturale che tanti italiani cercassero uno sfogo. Ho visto il burattinaio in Tv con i suoi burattini ma la gente si è stufata“.

Redazione

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan