Ilva di Taranto, il ministro Zanonato annuncia: “Oggi decreto sul commissariamento a tempo”

Ilva di Taranto (Photo DONATO FASANO/AFP/Getty Images)

Il ministro per lo Sviluppo economico Flavio Zanonato, intervenendo alla Camera dei deputati sul caso Ilva di Taranto, ha affermato: “Nelle prossime ore, oggi stesso, nel primo pomeriggio, il governo adotterà un decreto che prevede un commissariamento temporaneo dell’Ilva, che consentirà di gestire l’azienda attuando l’Aia”. La decisione fa seguito alla relazione dell’Ispra sulle criticità riscontrate sul sito siderurgico e alle dure parole pronunciate ieri dal ministro dell’Ambiente Andrea Orlando.

Ha aggiunto Zanonato: “Siamo consapevoli che il risanamento non può essere condotto con la necessaria convinzione da chi ha determinato l’allarme ambientale di cui stiamo discutendo e che mette a rischio tante persone”. Secondo il ministro, alla fine di questa fase di gestione emergenziale “potranno essere ricostituiti gli ordinari organi di amministrazione restituendo alla proprietà i suoi poteri”.ù

Infine il ministro dello Sviluppo economico ha chiarito che dalle decisioni sull’Ilva “dipende il futuro della siderurgia italiana e più in generale la credibilità del nostro Paese”. Nei giorni scorsi, Zanonato, intervenendo a Radio24, aveva affermato che le soluzioni per risolvere la questione sarebbero state “un commissario unico o l’azienda continua a gestirsi e il governo decide di farsi il risanamento con un commissario ad acta”.

Ancor prima, intervistato da Maria Latella su Sky il ministro aveva spiegato che l’acciaio “deve rimanere italiano, dovremo fare di tutto per farlo rimanere italiano: è una questione strategica dall’acciaio e dalla siderurgia dipende la meccanica, sarebbe un errore se tutto questo mondo dove siamo stati leader venisse perso”.

Redazione online