Modena: profugo siriano tenta di darsi fuoco dopo la notizia di bombardamenti ad Aleppo

Profughi siriani (Foto: ODD ANDERSEN/AFP/Getty Images)

Un rifugiato di origini siriane ha tentato di darsi fuoco nel corso della mattinata a Modena. Il fatto è avvenuto all’interno della struttura che ospita il centro stranieri del comune emiliano e, per via della presenza di numerose persone nell’edificio, l’atto è stato sventato con tempismo. L’uomo è stato fermato dai presenti, i quali sono riusciti a calmarlo ed hanno chiamato i soccorsi.

Il profugo è stato quindi portato d’urgenza all’ospedale, dove i medici gli hanno eseguito una lavanda gastrica per evitare, nel caso avesse ingerito sostanze pericolose, complicazioni. Sul giovane (il siriano ha 29 anni) sono stati poi eseguiti accertamenti di vario tipo, anche di ordine psicologico.

Secondo le informazioni diffuse dall’ufficio modenese, il rifugiato sarebbe originario della città di Aleppo e si troverebbe sul territorio italiano perché inserito all’interno del programma di emergenza profughi Sprar. Pare che il tentativo di darsi fuoco sia riconducibile alla notizia, pervenuta al giovane nelle ultime ore, di pesanti bombardamenti nella sua città e del presunto coinvolgimento della sua famiglia.

 

Redazione online