Turchia. Erdogan: “La pazienza ha un limite”

Scontri a Istanbul (Foto: Uriel Sinai/Getty Images)

Dopo due giorni di relativa calma sono tornate a farsi sentire le proteste contro il governo in difesa di Gezi Park e contro il governo Erdogan in Turchia. Nel corso delle ultime ore numerose manifestazioni e scontri con le forze dell’ordine si sono registrati tra Ankara, Smirne e Istanbul con un uso massiccio da parte della polizia di lacrimogeni e di manganelli.

Il premier turco Erdogan ha commentato quanto successo in strada ed ha annunciato, nonostante il suo esercito di agenti abbia già abbondantemente usato le maniere forti nei confronti dei cittadini in protesta, che è pronto a percorrere la linea dura se le manifestazioni di dissenso dovessero continuare.

“La pazienza del governo ha un limite”, ha detto Erdogan rivolto agli attivisti, lasciando intendere che nelle prossime ore il grado di repressione potrebbe essere innalzato e che la situazione potrebbe aggravarsi.

 

Redazione online