Milan, agente Ambrosini: ”Ci siamo rimasti male”

Massimo Ambrosini (getty images)

 

Massimo Ambrosini non sarà più un giocatore del Milan dopo 18 anni. Inevitabile, visto il contratto in scadenza. Ma il giocatore, tramite le parole del suo procuratore Roggi, non l’ha presa benissimo: ”La vicenda Ambrosini dopo 18 anni poteva essere gestita meglio dal Milan – dice Roggi ai microfoni di Radio Blu -, lui ha sempre declinato le offerte, è stato bravo in campo e fuori, spero che il Milan lo saluti degnamente. Massimo se l’aspettava, ma è rimasto un po’ male. In questo momento, dato che lui si sente bene fisicamente, valuteremo le offerte. I giocatori devono essere cercati dalla squadra e non proposti da noi quindi non offrirò Ambrosini alla Fiorentina”.

Marco Orrù