Crisi in Europa: il ministro delle Finanze tedesco esclude deroghe al patto di stabilità

Wolfgang Schaeuble (Getty Images)

Il patto di stabilità europeo è “sufficientemente flessibile”, così il ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble esclude deroghe alle regole dell’Unione europea sui vincoli di bilancio, nonostante la recessione che affligge l’Europa e sta portando la disoccupazione alle stelle. Schaeuble ha partecipato ieri, insieme al ministro del Lavoro tedesco, al vertice di Roma dei ministri del lavoro ed delle finanze delle quattro maggiori economie dell’Eurozona: Germania, Italia, Francia e Spagna. Fortemente voluto dal premier italiano Enrico Letta, il summit ha trattato il problema drammatico della disoccupazione giovanile e le misure concrete per contrastarlo. Letta ha chiesto di agire subito.

I ministri di Italia, Germania, Francia e Spagna hanno predisposto un piano di azione da presentare al prossimo Consiglio europeo del 27-28 giugno. Comunque, parlando nella conferenza stampa al termine del vertice, il ministro delle Finanze tedesco ha dichiarato: “Siamo pienamente d’accordo sul fatto che il Patto di Stabilità e di crescita va tenuto” così com’è, in quanto le regole europee sui conti pubblici “sono sufficientemente flessibili”, ha affermato Schaeuble.

Redazione

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan