Leghista choc: “Immigrati aggrappati alle reti? Un motivo in più per non mangiare tonno”

Sbarco di migranti (Getty Images)

Riferendosi alla tragica morte di alcuni migranti che, nell’attraversare il canale di Sicilia, avevano provato ad aggrapparsi alle reti di una tonnara per salvarsi, l’esponente della Lega Nord, Anna Giulia Giovacchini, a capo della commissione Tutela animali del Comune di Monza, ha commentato su Facebook: “Quindi le gabbie dei tonni non solo uccidono i poveri pesci, ma danneggiano direttamente anche gli italiani, vegetariani o onnivori! Un motivo in più per non mangiare tonno!”.

Il primo a reagire alla frase Paolo Piffer, consigliere comunale di CambiaMonza, che, sottolineando come si tratti di “una frase stupida e razzista” ha sostenuto: “Sulla rete ognuno è libero di scrivere ciò che vuole, ma se ne assume tutte le responsabilità; esattamente come accade nella vita”. Aveva scritto in precedenza Piffer su Facebook: “Qualcosa non va. La persona che ha avuto la brillante idea di scrivere questo post è stata candidata (fortunatamente non eletta) alle ultime amministrative monzesi.
Ho già fatto segnalazione al nuovo segretario cittadino del partito in questione”.

Dello stesso parere il sindaco di Monza, Roberto Scanagatti, esponente del Partito Democratico, che ha subito preso provvedimenti revocando l’incarico alla leghista. Ha affermato il primo cittadino: “Quando ho visto quello che c’era scritto sul post, non ho avuto il minimo dubbio. Una persona che esprime quei concetti non può ricoprire alcun incarico nell’amministrazione che rappresento”.

Redazione online